Pillole di genere

I no che esigono rispetto e tutelano la vita

I no che esigono rispetto e tutelano la vita

Continuo a leggere di pestaggi a danno delle donne. Stavolta un semplice regolamento di conti a spese della moglie che andava cercando il compagno, preoccupata da un suo insolito ritardo. Noi donne, studiose dei fenomeni sociali -perdiamo tempo- si fa per dire –a protestare, a denunciare, a inorridire. Passiamo ai fatti. Raramente pensiamo a chi fa violenza, all’uomo che esercita quello strano ancestrale diritto alla supremazia. Certo è più...

Leggi tutto

Ritrovarsi

Ritrovarsi

Esiste un netto divario tra il nostro vero potenziale e la capacità di sfruttarlo. Esiste quasi una sorta di collo di bottiglia che va restringendosi, una specie di setaccio in cui il nucleo dell’energia femminile resta impigliata. Nel quotidiano qualcosa di noi si arruffa, e aprire la consapevolezza sui propri gap non è da tutte. Occorre tempo, sostegno da parte di vere amiche e un lento lavoro psicologico su se stesse. Un’attenzione costante...

Leggi tutto

Come io mi voglio

Come io mi voglio

Fin da piccola, mi sono sentita dire che la benevolenza altrui si conquista più facilmente se ci si adatta alle esigenze degli altri, rinunciando ovviamente a realizzare se stesse, e così, pure io, sulla soglia dell’ adulzia, ho fatto, quando spesso ho imitato i tratti e gli atteggiamenti dei gruppi di lavoro, di studio e di amicizia di cui entravo a far parte. Dalla classe delle elementari fino al mio primo colloquio di lavoro ho imparato a...

Leggi tutto

Malati di Mobbing

Malati di Mobbing

Accade sul luogo di lavoro. Il capo ti intimidisce oltre ogni limite, il collega ti tortura con battute salaci e persecutorie. L’esito finale è logorante. E la violenza psicologica si insinua tra le pieghe di un mansionario ormai inutile, rendendoti sfibrato e incapace di reagire. Questa condotta si chiama Mobbing. Dall’inglese to mob (ledere, aggredire), una forma di terrore psicologico il cui scopo è uno solo: eliminare “la vittima”...

Leggi tutto

Il futuro “roseato” dalle ragazze

Il futuro “roseato” dalle ragazze

Se ancora non lo avete fatto, correte a leggere Womeneconomics: in piena recessione e con scarso denaro in tasca mai come ora ci sono ricerche,studi e dibattiti in cui le donne vengono citate come soluzioni, mentre gli uomini vengono considerate parte del problema. Una nuova lotta di genere si combatte sull’economia. C’è una giornalista del New York Times che ha scritto che le Lehman Sisters non sarebbero fallite perché sono più coscienti del...

Leggi tutto

La parola femminicidio mi disgusta

La parola femminicidio mi disgusta

Una giornalista interessata al problema del linguaggio sessista, mi diceva che dopo tante resistenze, la parola femminicidio era stata finalmente adottata dalla stampa e dalla televisione. E questo è vero. L’hanno adottata ma come un cattivo genitore che poi ne abusa. La parola “femminicidio” è spesso svuotata del suo significato originario e utilizzata a sproposito nelle notizie di cronaca che sciorinano i soliti vecchi cliché sulla violenza...

Leggi tutto

Commenti recenti